Comune di Sant'Antimo

Chiesa SS. Annunziata

Comune di Sant\'Antimo (NA)
Via Roma 168
80029 Sant'Antimo (NA) - Telefono +39.081.8329111
PEC protocollo@pec.comune.santantimo.na.it
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Vai alla sezione Home PageVai alla sezione Mappa del SitoCambia la dimensione del testo

Sei in:

Home » La Città » Monumenti » Chiesa SS. Annunziata
Chiesa SS. Annunziata

Chiesa dell'Annunziata

Tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo, l'università di Sant'Antimo fece edificare una piccola cappella, con annesso ospedale, affidata alla Confraternita dei Disciplinati, sotto il nome di S. Maria dell'Annunziata.
Papa Innocenzo VIII, con una bolla datata 4 novembre 1490, concesse ai frati della Cappella dell'Annunziata l'autorizzazione a costruirvi di fianco un cenobio con il campanile (quello attuale risale al 1950), il cimitero ed un chiostro.
Con propri fondi, la comunità di Sant'Antimo iniziò la costruzione di un'ampia nuova chiesa destinata al pubblico culto. L'impianto era molto simile a quello attuale: una sola navata con cappelle laterali e l'altare maggiore dedicato all'Annunciazione, ma non ci è dato sapere quante fossero le cappelle, poiché la chiesa ha subito nel corso del XVIII secolo importanti lavori di ristrutturazione.
A seguito del terremoto del 1980, furono effettuati nuovi lavori di ristrutturazione che rivelarono la presenza di una cripta posta sul lato destro dell'altare maggiore.
Inoltre della struttura originaria è conservata anche l'ala orientale dell'antico chiostro, abbattuto per la costruzione della scuola elementare Pietro Cammisa; la restante parte del chiostro è l'attuale corridoio che dà accesso alla Sagrestia.
La facciata della chiesa è scandita in due ordini ionico e corinzio, il portale in pietra bianca (dono del duca Revertera) fu realizzato su progetto di Giulio Cesare Fontana, nel timpano è raffigurata in marmo un'Annunciazione datata 1552, anche la porta della chiesa reca una scena dell'Annunciazione datata 1621.
Internamente la chiesa è a unica navata con sei cappelle sul lato destro e altrettante sul lato sinistro. L'abside è abbracciato da un coro ligneo e reca in alto una tela attribuita a Fabrizio Santafede, mentre gli affreschi della volta e del soffitto sono opera di Raffaele Iodice e Diego Prisco; pregevole anche la statua lignea policroma della seconda cappella a destra di un ignoto artista napoletano del 1600; nella terza cappella a destra in una teca centrale è posta una statua in legno policromo del XVII secolo raffigurante la Vergine piangente il figlio morto; gli affreschi della sesta cappella a destra furono realizzati da Raffaele Iodice nel 1934; la seconda cappella a sinistra conserva una statua raffigurante S. Biagio del XVIII secolo; nella quinta cappella a sinistra dedicata a S. Giuseppe è conservata, invece, una statua di legno del Santo risalente al 1700; nella sesta cappella a sinistra una tavola in alcune parti mutila, realizzata nel 1590 da Orazio Cassario raffigurante La Vergine con il bambino benedicente; ai lati di questo quadro quattro tele della scuola di Francesco Solimene della fine del XVII secolo.
Il campanile a sinistra della facciata fu invece realizzato nel 1950.

A cura della Dott.ssa in Conservazione dei BB.CC. Raffaela Fiorillo


Le immagini presenti in questa pagina sono state tratte dal testo Flagiello, M. Puca, "La chiesa dell'Annunziata di S.Antimo", Ercolano 1990.

Feed RSS

Comune di Sant’Antimo

Via Roma 168 - 80029 Sant’Antimo (NA) - Telefono +39.081.8329111 - PEC protocollo@pec.comune.santantimo.na.it - Codice Fiscale - P.IVA 01554810638

Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali

Il portale del Comune di Sant’Antimo è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Sant'Antimo è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it